Indietro

No alla nuova centrale Enel sull'Amiata

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità una mozione presentata da M5S che impegna la Regione a pronunciare parere negativo al progetto

FIRENZE — Mozione unanime, in Consiglio regionale, per impegnare la giunta regionale guidata da Enrico Rossi a “esprimere parere negativo sulla richiesta di Via, da parte di Enel, per la realizzazione di una nuova centrale da 20 MW nel Comune di Piancastagnaio, in località Asca”, nonché per attivarsi nei confronti di Enel affinché vengano applicate le tecnologie di ultima generazione per ridurre le emissioni delle centrali già esistenti. 

L’atto, a firma del gruppo Movimento 5 Stelle ein parte emendato dal gruppo Pd, è stato presentato in aula dal consigliere Giacomo Giannarelli sottolineando l'opportunità di discuterlo e approvarlo in questa settimana visto che per sabato 11 novembre è stato organizzato una manifestazione di protesta contro la costruzione della nuova centrale.

“La Regione dirà no alla nuova centrale ENEL da 20Mw e chiederà all’azienda di aggiornare le tecnologie degli impianti già esistenti in Amiata, per ridurre le emissioni - ha commentato Giannarelli dopo l'approvazione della mozione - Uno spartiacque per le politiche regionali, dopo decenni di genuflessione davanti ad Enel”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it